FILOSOFIA

La perfezione delle forme e dei processi della natura è molto semplice, e allo stesso tempo estremamente complessa.

La sezione di un’arancia o del baccello di un pisello hanno entrambe una geometria funzionale che esaminata attentamente risulta disarmante. L’incontro tra organicismo formale e complessità funzionale avviene in natura in modo spontaneo ma perfetto, senza ridondanza né rigidità estetica, verso una pura economia della forma.Quando progettiamo questa è la nostra ambizione, non sempre purtroppo raggiunta,

ma sempre cercata e con grande disciplina.  Tra le soluzioni possibili poi identifichiamo quella espressiva di ciò che più ci interessa, il rapporto con la cultura. Un’appartenenza culturale non solo nell’espressione materiale e tecnica, ma soprattutto concettuale, nell’interpretazione del divenire e nel rispetto di ciò che c’è di straordinario nella nostra tradizione. Talvolta vi è qualcosa di straordinario anche in una cosa apparentemente ovvia. A volte si tratta solo di guardare.